Che cos’è il nido?

Il Nido d’infanzia è un servizio per i bambini dai 3 mesi ai 3 anni di età e per le loro famiglie.

Si propone di: 
   ▪  Accogliere i bambini e le loro famiglie.
   ▪  Favorire l'equilibrato sviluppo dei bambini.
   ▪  Offrire stimoli al loro percorso di crescita.
   ▪  Integrare l'esperienza educativa delle famiglie.

Giornata educativa

I tempi del nido hanno un’importanza particolare, costituiscono il “telaio” su cui costruire moltissimi intrecci. Il bambino ha bisogno di avvenimenti che si ripetono regolarmente, di routines che diventano situazioni conoscitive, che danno sicurezza, benessere, che permettono di collocare situazioni, episodi, attese secondo sequenze spazio temporali; nello stesso tempo, però, ha bisogno anche di novità e di situazioni diverse che generino stupore e curiosità. La giornata al nido è articolata tra momenti di cura e momenti di proposte educative, intessute in una trama di esperienze e relazioni che rendono il tempo un fluire non frammentato. È quindi attraverso il tempo del quotidiano che il nido percorre il tempo della crescita, nel costante dialogo fra continuità e cambiamento.

  • ACCOGLIENZA: Rappresenta il primo incontro della giornata con il gruppo di bambini con il quale verrà trascorsa la prima parte delle esperienze educative quotidiane. Rappresenta un tempo di relazione, condivisione, saluto, dialogo e confronto tra bambini e adulti nella sperimentazione delle prime autonomie.
  • IL CAMBIO E LA CURA: Momento di relazione privilegiata e di progressiva conquista di autonomie; il momento del cambio è un momento di intimità in cui i gesti dell’educatore veicolano tenerezza e rispetto, favorendo la conoscenza di sé del bambino e il piacere di provare a fare da solo.
  • LE PROPOSTE DI GIOCO: Sono strutturate rispettando i tempi e i bisogni individuali dei bambini. Sono principalmente volte alla scoperta, all’esplorazione dei materiali, alla promozione di esperienze di gioco scientifico esplorativo, gioco simbolico, giochi che promuovono la competenza logico cognitiva.
  • IL PASTO: Rappresenta un tempo in cui ripercorrere quanto vissuto insieme, raccontare e raccontarsi. Un tempo in cui condividere quanto vissuto durante la mattinata, sperimentare le autonomie. 
  • IL SONNO: È un momento molto intimo e delicato in cui l’educatore cura i rituali che accompagnano i bambini a lasciarsi andare con serenità al sonno.
  • IL RICONGIUNGIMENTO: I bambini vivono un momento di gioco che li accompagna al ritrovare la figura di riferimento famigliare. È uno dei momenti privilegiati di dialogo con la famiglia, in cui l’educatore racconta la giornata educativa trascorsa.

Richiesta Informazioni

La nostra mission

La cooperativa punta ad accrescere il benessere dei bambini e delle loro famiglie.

Scopri di più

I nostri servizi


Pro.Ges. Trento svolge la propria attività prevalentemente nei Nidi d’Infanzia, ma si occupa anche di Tutela dei minori e fornisce servizi di consulenza e formazione in materia di Prima Infanzia.


Richiesta Informazioni

Grazie

Grazie: ti abbiamo inviato una mail per attivare la tua iscrizione e selezionare le tue preferenze se previsto

close

Iscriviti alla newsletter



Annulla
close

Grazie

Il suo messaggio è stato spedito correttamente

close

Richiesta informazioni